significato del lavoro

“Il lavoro che sarai” di Vincenzo Perrone

Cosa mi ha insegnato questo libro:

1. Il passaggio dal mondo della scuola a quello del lavoro è oggi pieno di difficoltà, non diamo per scontato che i ragazzi dai 14 ai 24 anni, nella scelta del loro percorso di studi (scuole superiori, università e poi specialistica), conoscano come funzionano le aziende e le differenze fra i diversi tipi di lavoro, manuale o intellettuale, da dipendente o da imprenditore.

2. Il lavoro ha dentro di sè due anime, da un lato la fatica e dall’altro l’energia che trasforma il mondo e realizza pienamente il nostro essere. Nella tensione fra questi due poli, sta la felicità dell’uomo.