Sei abbastanza sveglio per lavorare in Google?

“Sei abbastanza sveglio per lavorare in Google?” di William Poundstone

Cosa mi ha insegnato questo libro:

1. Mi ero fatta un’idea vaga dei rompicapi da colloquio, ora ho imparato che ci sono molte tipologie di domande (domande algoritmiche, test di Fermi, ..) e ciascuna va affrontata con una certa metodologia. Per tutte servono sangue freddo, logica e tenacia.

2. Aldilà del campo della selezione del personale, nella vita quotidiana ci sono molte occasioni in cui mi capita di entrare in contatto con quiz e indovinelli: parole crociate, programmi TV, …. Io di solito li evito, meglio invece tenersi in allenamento.