“Competenze e sentimenti” di Angela Gallo

Cosa mi ha insegnato questo libro:

1. Per far crescere le competenze è importante ascoltare e lavorare sulla nostra parte emotiva e sui nostri sentimenti, senza censurarli.

2. Quando un risultato non arriva, pur in presenza di buone capacità, è probabile che ci sia un sentimento distruttivo che sta prendendo il sopravvento. Quando entrano in gioco, i sentimenti distruttivi abbassano notevolmente l’efficacia di esercizio delle competenze, distruggono energie, intelligenze e ricchezze.

3. Sentimento positivo e sentimento distruttivo sono due facce della stessa medaglia: nello sviluppo della nostra persona e della nostra professionalità, penso non ci siano capacità raggiunte per sempre, ma occorre continuamente fare un lavoro su di sé in un percorso di miglioramento continuo.